The Change in the Causes of Mortality in England and Wales during the Last 150 Years

John Osborn

Abstract


Tra gli anni 1750 e 1975, si è verificata in Inghilterra e Galles la transizione demografica da livelli di mortalità e fecondità simili e di entità elevata a livelli bassi. Il tasso di mortalità per le malattie non infettive non è diminuito molto e rimane ancora pari circa al 12 per 1000, mentre per le malattie infettive il tasso è diminuito da circa 11 a meno 1 per 1000. Il cambio dei livelli di mnortalità per le più importanti malattie infettive è descritto in questo articolo. E' proposto che lo sviluppo dei trasporti, in particolare la costruzione di canali, abbia favorito un aumento della disponibilità di cibo e carbone e che la rivoluzione industriale abbia migliorato la qualità generale della vita della gente con conseguente calo della mortalità. Le scoperte scientifiche ed i passi avanti nella medicina non sono stati i maggiori responsabili del ribasso del livello di mortalità per le malattie infettive ed il calo del livello della fecondità si è verificato prima della disponibilità su larga scala di mezzi tecnici efficaci. 

 

Key words: Demographic transition mortality infectious disease


Full Text:

PDF


Copyright (c) 2018 Medicina nei Secoli